Ti trovi in:  Servizi » Corte dei Conti
  Login
Le decisioni della Corte dei conti: pareri e sentenze

a cura di:
Giacinto Dammicco - Piergiorgio Della Ventura

Cerca:
Pronto
        6/9/2012 - L'incentivo per la progettazione interna non può essere attribuito al personale che svolge attività sussidiaria alla redazione di atti di pianificazione affidati a professionisti esterni (Sezione controllo Lombardia, deliberazione n. 259/2012)
 
SCHEDA DETTAGLIO

CORTE DEI CONTISEZIONE CONTROLLO PER LA LOMBARDIADeliberazione n. 259 del 30 maggio 2012 – Presidente: MastropasquaRelatore: Sucameli

Codice contratti pubblici – attività di pianificazione – incentivi al personale interno – impossibilità di attribuire l’incentivo al personale che svolge attività sussidiarie alla redazione di atti di pianificazione affidati a professionisti esterni.

L’art. 92, comma 6, del D.L. 163/2006 (“Codice dei contratti pubblici”) ha previsto che “Il trenta per cento della tariffa professionale relativa alla redazione di un atto di pianificazione  comunque denominato è ripartito, con le modalità ed i criteri previsti nel regolamento, tra i dipendenti dell’amministrazione pubblica che lo abbiano redatto”. Tale previsione costituisce una deroga al principio di onnicomprensività del trattamento economico dei dipendenti pubblici, pertanto si deve escludere che un ente locale, con un proprio regolamento, possa fissare unilateralmente specifici compensi al di fuori di una previsione di legge che a ciò espressamente l’autorizzi, ovvero al di fuori della disciplina fissata dalla contrattazione collettiva nazionale. Il rinvio alla potestà regolamentare, infatti, riguarda solo criteri e modalità di ripartizione e non l’an del medesimo compenso, che si fonda esclusivamente sulla legge. Ne consegue che non possono essere riconosciuti specifici incentivi al personale che, mediante attività sussidiarie o strumentali, fornisce variamente supporto alla redazione di un piano rimesso ad un professionista esterno, né sulla base del disposto di cui al precitato art. 92, comma 6, né in forza di una previsione contenuta in un regolamento comunale (1).

(1) Contra, sezione controllo per il Veneto n. 337/2011, massimata su questo sito in data 14 agosto 2011.

 (Riccardo Patumi)
 

Centro Studi sulle Autonomie Locali di Savona - Tel. e Fax 019.804321